La decadenza della televisione…Illuminati??

Accanto a varie crisi che stiamo vivendo in questi tempi, da quella economica passando da quella dei valori e finendo con quella dei “costumi”, possiamo assistere alla totale decadenza del nostro sistema televisivo. Questa decadenza è visibile ogni giorno in ogni fascia oraria dove, ormai, i programmi degni di nota si contano, davvero, sulle dita di una sola mano in mezzo ad un oceano di superficialità.

C’è la netta percezione che qualcuno o qualcosa, già dagli anni ’80, preferisca propinare programmi che addormentano piuttosto che azzardare un palinsesto un pochino più culturale che possa, da una parte, aumentare le nostre conoscenze, e dall’altra, svegliare un po’ le nostre coscienze. Preferiscono, insomma, tenerci “al palo” facendoci vedere solamente ciò che decidono loro e tenendoci in uno stato di torpore intellettuale con cui è più facile, per loro, controllare il sistema in generale. Vi chiederete chi possano essere questi “loro”.

Forse potrebbero essere identificati con alcuni dei nostri politici che hanno interesse ad “addormentarci”, a toglierci lo spirito critico, a non farci vedere alcune nefandezze che ci capitano sotto al naso mettendoci sotto gli occhi veline, letterine, consentitemi, tette e chiappe volanti magari accanto ad una partita e un piatto di spaghetti…Elio e le storie tese, già qualche anno fa, sosteneva che persino un “commando non ci sta e se c’e’ la partita allo stadio se ne va…”  Oppure, alcuni dicono, questi “loro” possono essere ancora i cosiddetti Illuminati di cui ho già parlato in alcuni post passati. Parte di questi Illuminati potrebbero avere interesse a tenerci un po’ rimbambiti anche televisivamente parlando propinandoci programmi improponibili e degni, con tutto il rispetto, di persone sottosviluppate. Potrebbero voler vederci così, un po’ decerebrati soprattutto dal punto di vista critico riguardo a ciò che accade intorno per poter fare i loro comodi ed arrivare a quel famoso governo mondiale che, a giudicare dagli accadimenti recenti, remoti e…futuri? sta realmente arrivando.

Per fare qualche nome, un programma come “Affari tuoi“, sempre lo stesso da anni, vista una puntata le hai viste tutte, che cosa può avere di svago o che cosa può offrire per imparare qualcosa? e ancora “L’eredità” in onda da anni e a cui la Rai ha demandato il settore cultura della rete. Che cosa può avere di culturale un programma che fino a qualche tempo fa era condotto da Amadeus che, con tutto il rispetto, proprio acculturato non è? E’ un gioco a quiz in cui, più che cultura, bisogna avere fortuna giacché le risposte vengono “sparate” a caso nella speranza di…indovinare.

A parte questo tipo di programmi, ahimè, anche il resto non è molto edificante. Un palinsesto insulso e soprattutto una informazione lottizzata come in nessun altro paese del mondo. Ricordiamoci che le tre reti Rai, nella prima repubblica, erano di fatto e alla luce del sole, assegnate a tre partiti, facendo diventare la lottizzazione una cosa normale e cosa ancora più grave, facendoci accettare un illegalità come una necessità. Anche in questo caso noi italiani dovremmo un po’ prendere esempio da ciò che accade all’estero dove le reti televisive sono, per lo più indipendenti e, in taluni casi, offrono validi palinsesti. Possiamo forse affermare che l’unica rete che ci offre una informazione indipendente e valida in Italia è Skytg24 che ha introdotto un’informazione innovativa e completissima…la CNN italiana (fatte le debite proporzioni).

Per completezza però devo dire che ci sono anche alcuni programmi molto ben fatti e molto utili come, per fare qualche nome, “Report” o “Le Iene” o “Quark” o “Passaggio a Nordovest” o ” Striscia la notizia“. Tutti programmi che ci aiutano a capire ciò che ci accade intorno, bellissimi esempi di di televisione di cultura o di giornalismo d’assalto che destano le coscienze di tutti ma, purtroppo, restano esempi isolati e inimitabili. Qualcuno preferisce che gli italiani si dedichino ai pacchi, forse per essere poi più pronti a riceverne sotto forma di “fregature Istituzionali”?!

In ultima analisi, forse, sta davvero a noi svegliarci da soli magari spegnendo la televisione e navigando a vele spiegate nella rete che resta, a tutt’oggi, l’unico vero luogo dove possiamo sentirci liberi e l’unico vero luogo dove possiamo analizzare e imparare ciò che ci circonda…senza censure opinioni di parte. La rete è un patrimonio assoluto dell’umanità. Usiamola e salvaguardiamola!!!

…SOTTO A CHI TOCCA…

Annunci

La scala per il paradiso…

Unknown

There’s a lady who’s sure
All that glitters is gold
And she’s buying a stairway to heaven.
When she gets there she knows
If the stores are all closed
With a word she can get what she came for.
Ooh, ooh, and she’s buying a stairway to heaven.
There’s a sign on the wall
But she wants to be sure
‘Cause you know sometimes words have two meanings.
In a tree by the brook
There’s a songbird who sings,
Sometimes all of our thoughts are misgiven.
Ooh, it makes me wonder,
Ooh, it makes me wonder.
There’s a feeling I get
When I look to the west,
And my spirit is crying for leaving.
In my thoughts I have seen
Rings of smoke through the trees,
And the voices of those who stand looking.
Ooh, it makes me wonder,
Ooh, it really makes me wonder.
And it’s whispered that soon, If we all call the tune
Then the piper will lead us to reason.
And a new day will dawn
For those who stand long
And the forests will echo with laughter.
If there’s a bustle in your hedgerow, don’t be alarmed now
It’s just a spring clean for the May queen.
Yes, there are two paths you can go by
But in the long run
There’s still time to change the road you’re on.
And it makes me wonder.
Your head is humming and it won’t go
In case you don’t know,
The piper’s calling you to join him,
Dear lady, can you hear the wind blow,
And did you know
Your stairway lies on the whispering wind.
And as we wind on down the road
Our shadows taller than our soul.
There walks a lady we all know
Who shines white light and wants to show
How ev’rything still turns to gold.
And if you listen very hard
The tune will come to you at last.
When all are one and one is all
To be a rock and not to roll.
And she’s buying a stairway to heaven…

Eccola, un capolavoro della storia della musica mondiale di ogni tempo e genere, scritta e proposta da coloro i quali sono considerati universalmente i più grandi musicisti di sempre…Led Zeppelin…best band, ever!

Credo che questo brano andrebbe insegnato nelle scuole di ogni ordine e grado facendone imparare il testo a memoria come se fosse quello di una poesia, credo che tutti gli allievi di tutte le scuole di musica debbano saperla suonare qualsiasi strumento essi studino.

Si tratta di un pezzo senza tempo che non stanca mai e che da quarant’anni  viaggia nelle orecchie degli appassionati di musica di tutto il globo. Molto si è dibattuto circa il significato del testo che sembra fu ispirato a Robert Plant dalla ricerca di una sorta di una perfezione spirituale. Vi sono molti riferimenti a situazioni magiche o esoteriche come quando si fa riferimento alla “regina di Maggio” (May Queen), ai “pifferai” (pipers) e al “trambusto nella siepe” (bustle in your hedgerow) o ancora il  passaggio “In my thoughts I have seen rings of smoke through the trees” (“nei miei pensieri ho visto anelli di fumo fra gli alberi”). Tutte concetti con un alone mistico o magico.

Alcuni interpretazioni danno al brano un significato cupo e senza una conclusione morale positiva. Si dice che all’interno contenga dei messaggi subliminali satanici che pare siano stati scoperti ascoltando alcuni versi della canzone al contrario e che, per così dire, chiamano ad unirsi a nuove credenze , a nuova fede che ha al centro di sé una sorta di nichilismo. (Illuminati??)

Accusato di satanismo il testo si presta ad interpretazioni stravaganti: “Cause you know sometimes words have two meanings” ad esempio fa proprio riferimento al doppio significato delle parole, forse al doppio ascolto (normale e al contrario) e forse al bene e a Satana. Ma queste sono tutte ipotesi perché in realtà non c’è nessuna prova che il gruppo abbia realmente voluto inserire messaggi al contrario con la famigerata tecnica chiamata backmasking, si tratta probabilmente di un caso di pareidolia cioè una specie di semplice illusione.

Il Gruppo, dal canto suo, tramite Page e Plant ha ammesso di provare interesse verso l’occultista britannico Aleister Crowley ma, ha anche tenuto a precisare che Straiway to Heaven è stata scritta e interpretata con l’intento di offrire gioia e felicità e, a giudicare dal successo che ha avuto e dalle sensazioni positive che provoca forse è proprio così. Ascoltate questo capolavoro assoluto!

…SOTTO A CHI TOCCA…

Il mistero della musica “Illuminata”?!

images

Qualche giorno fa, mi è capitato per caso di leggere un articolo relativo alla musica che ho ritenuto molto interessante anche e soprattutto alla luce del mio post su questo blog relativo agli Illuminati di qualche giorno fa. Sappiamo già, perchè ce ne accorgiamo, del potere evocativo che la musica possiede, che tutti i suoni che compongono la musica sono strettamente legati alla nostra sfera emotiva, alle nostre emozioni. Quante volte ascoltando un brano esso ci riporta ad una vicenda di vita vissuta magari molti anni prima? Credo che sia capitato a tutti.

Alcuni studiosi hanno scoperto che tutte le cose della natura cioè i suoni e le vibrazioni che esistono e che percepiamo hanno una frequenza di 432 Hertz.Qualche esempio? Le onde del mare, la pioggia, il ronzio degli insetti e fruscio delle piante causato dal vento e, su tutti, il battito cardiaco. Tutto ciò che “vibra” a questa frequenza ha il potere di rilassarci e di farci provare emozioni positive, per così dire di armonia e fratellanza con noi stessi e con gli altri. Questo vale anche e soprattutto per la musica ma da circa settant’anni a questa parte la maggior parte di essa ha una frequenza, una “accordatura”, a 440 Hertz. Si può tranquillamente affermare che la maggior parte delle produzioni musicali che ascoltiamo a casa, su dvd o cd e in rete insomma ovunque ha, per intenderci, un ritmo di 440 Hertz che ha sostituito in blocco quello a 432 Hertz.

Per comprendere meglio questa situazione dobbiamo fare un salto nel passato di circa settant’anni. Negli anni 40, in Francia ci fu un referendum in cui venne scelto di usare il diapason, che serve ad accordare tutto, a 432 Hertz ma la cosa venne disattesa e durò molto poco. Nella Germania nazista il “ministero della cultura” e i suoi ministri, decisero di introdurre il diapason a 440 Hertz perché, con i loro folli studi, avevano scoperto o intuito che con suoni a 440 avrebbero avuto maggiore possibilità di influenzare le masse cioè questa “accordatura”  influenzava negativamente le masse rendendole più manipolabili e violente. Da allora  in tutto il mondo si è adottata una vibrazione quanto più lontana dalla natura. Non volevano più i 432 Hertz che parlano al nostro cuore, fanno bene alla nostra salute psicofisica perché meglio recepita dal nostro DNA che, con essa, produce elementi positivi per il nostro fisico. I 432 hertz consentono un’armonia comunicativa tra di noi, mentre i 440 Hertz ci fanno percepire una sorta di limitazione, una sorta di separazione inducendoci in taluni casi alla violenza tra noi esseri umani. E ancora, i 432 portano bontà a tutto il pianeta terra e a noi che lo abitiamo, i 440, il cosiddetto “diapason disarmonico” portano stress, atteggiamenti dannosi e instabilità emotiva e…qualcuno (i famigerati Illuminati?) hanno scelto proprio questi ultimi. Abbiamo solo alcuni esempi isolati di musica a 432: Pink Floyd, Mick Jagger e Enya, strano eh?

Rifacendomi appunto al mio post di pochi giorni fa sugli Illuminati mi viene da pensare che poi così tanto strano non sia. Già è notorio il nesso tra Illuminati e musica con i simboli della setta presenti in copertine di album o in video musicali, basta “studiare” un pò quello che ha prodotto Rihanna, ma non mi stupirei se anche con queste modalità musicali abbiano esercitato e stiano tutt’ora esercitando un controllo su di noi, sulle masse. Mi viene in mente un cd dei Depeche Mode intitolato “Music for the Masses” (peraltro bellissimo album). Forse intendevano proprio questo? Una musica per le masse, che devono essere manipolate a piacimento, le masse che vanno separate, le masse in cui bisogna creare instabilità emotiva e portarle a divisioni assurde…Divide et impera!

Questi fatti non devono essere sottovalutati, gli Illuminati e, a questo punto, la loro musica possono essere molto pericolosi e, a giudicare da qualche realtà, già di fatto lo sono. Certo poi ci sarà anche dell’ottima musica a 440 Hertz ma forse, se gli studi effettuati corrispondono alla verità, dovremmo darci tutti una regolata e tornare a ciò che più ci far star bene, che più ci rilassa e, sempre stando ai suddetti studi, tornare ai 432!

Evviva i 432 !!

…SOTTO A CHI TOCCA…

E se GLI ILLUMINATI…??

Quello che sta forse per succedere a Cipro ha in sé qualcosa di folle e di sinistro. Prelevare arbitrariamente soldi dalle tasche dei cittadini non è una cosa democratica e rischia di avere un pericolosissimo effetto domino, o un altrettanto pericolosissimo precedente per altri paesi dell’Eurozona. Non mi stupirei se qualche ben pensante all’interno delle nostre istituzioni ci stesse già pensando come ultima ratio in caso di un fallimento di più ampie proporzioni rispetto a quello che già è in atto.

Leggendo queste ultime notizie cipriote sono sempre più portato a pensare che davvero dietro a tutto questo, o meglio davanti a tutto, ci sia un progetto più ampio che forse potrebbe derivare e aver luogo dalle sciagurate idee dei cosiddetti Illuminati.

Chi sono? Cosa fanno? Come sostenuto da vari intellettuali sparsi per il globo, sarebbero un gruppo di persone che appartengono alle famiglie più ricche e importanti del mondo e si dice governino tutto il sistema (economico, politico, sociale, ecc) da dietro le quinte cercando di controllare tutto e tutti arricchendosi a dismisura. Il loro “credo” è che attraverso la ricchezza si possa avere il potere. Qualche nome? Rotschild, Rockefeller, Dupont, Astor e via dicendo. Tutti con l’obiettivo di creare un unico ordine mondiale da loro segretamente  presieduto. Si tratta di un progetto la cui origine risale al 1700 e che continua tutt’oggi. Progetto che ha come cardini creare divisione nei popoli attraverso la politica (obiettivo raggiunto?!), corrompere e ricattare le istituzioni anche attraverso scandali sessuali (obiettivo raggiunto?!), controllare la stampa (obiettivo raggiunto ?!) e condizionare il popolo attraverso i mass media che provvedono ad appiattire le coscienze propinando modelli e programmi totalmente privi di spessore culturale (obiettivo raggiunto?!), costringere le persone a vivere di apparenze e soddisfare solo i loro bisogni effimeri formando una società senza spirito critico e senza voglia di ribellione (Obiettivo raggiunto?!). Da qui arrivare ad uno stato di menefreghismo tale da rendere necessario per il popolo avere una entità protettrice a cui sottomettersi passivamente e totalmente…un unico governo mondiale.

Stanno forse facendo tutto questo creando ad arte crisi economiche laddove il terreno è più fertile? L’Europa malgrado si sia definita unita è una delle cose più disunite che esista a livello politico, economico e sociale: tutti paesi diversi con lingue, usi, tradizioni, istituzioni e forme di governo differenti da Stato a Stato. Stanno piano piano saccheggiando le economie nazionali partendo da quelle al momento più deboli. Ma si stanno occupando anche dell’extra Europa creando, ad esempio, divisioni totali tra occidente e mondo arabo.

Ovviamente si tratta di solamente di ipotesi ma certo è, che ogni volta che succede qualcosa di economicamente grave (e negli ultimi tempi succede spesso), il pensiero di molti va lì, ad un progetto più grande di noi, un progetto crudele che vuole e tende a portarci alla rovina economica. E’ auspicabile una reazione da parte di tutti, insieme, uniti perché l’unione fa la forza e credo che presto arriverà questa reazione volta ad impedire quanto meno la povertà economica e di pensiero.

Nel frattempo, ovviamente, speriamo che gli amici ciprioti continuino ad essere “sovrani” delle proprie ricchezze. Magari il potere dei depositi Russi farà il miracolo facendo prevalere, come spesso accade, il potere di chi detiene la ricchezza economica (Illuminati anche loro?!).

Dobbiamo provare anche ad immedesimarci negli altri e, nella fattispecie, nel popolo cipriota. Pensiamo alla sensazione che una persona potrebbe provare recandosi in banca a prelevare soldi che prima aveva depositato trovando la banca chiusa per…decisione del governo…quasi quasi non ci si crede e speriamo vivamente di non doverci credere!!

…SOTTO A CHI TOCCA…