Come fanno a vivere così…?!?!

Leggendo i giornali o ascoltando un qualsiasi telegiornale quasi quotidianamente assistiamo a notizie che riguardano delitti irrisolti. In alcuni post precedenti, anche in quello di ieri ad esempio, mi sono voluto soffermare sul fatto che la giustizia spesso non offre le adeguate risposte. Oggi, invece, vorrei analizzare un aspetto, per certi versi, agghiacciante di alcune storie delittuose.

Notiamo che, a volte, i presunti colpevoli fanno di tutto per farla franca, per non andare in galera, per non essere considerati colpevoli, anzi per essere considerati innocenti, per non pagare il loro debito. E per fare tutte queste cose sono disposti a tutto, a recitare parti degne di un premio Oscar, a mettere in scena copioni che sembrano scritti da esperti cineasti Holliwoodiani. E’ di pochi giorni fa, ad esempio, la notizia, che un tizio ha inscenato la scomparsa volontaria della moglie, quando invece l’aveva uccisa lui per poter vivere più “serenamente” la sua storia extra coniugale. E l’aveva inscenata talmente bene che aveva voluto addirittura rivolgersi a “Chi l’ha visto” con tanto di sua intervista struggente in cui in lacrime pregava la moglie di tornare da lui, ovunque fosse e qualunque fosse stato mil motivo lui…l’avrebbe perdonata!!

E’ evidente che siamo alla follia, per certi versi la nostra società è arrivata alla frutta anzi all’ammazza caffè. E questo di cui ho appena scritto non è, purtroppo, un caso isolato. Sono tutti innocenti o, come amano dire, estranei ai fatti. Ma possibile? Possibile che i magistrati e gli investigatori siano tutti visionari?

Ma la cosa più agghiacciante appunto, è che questi esseri riescono tranquillamente a fingere e riescono a vivere una vita tranquilla, come se niente fosse. Come dico nel titolo di questo post, mi chiedono come fanno a vivere così, come fanno a portarsi dietro un rimorso simile, una colpa così grande senza risentirne affatto. Prendiamo, ad esempio, il caso dell’assassino filippino della contessa Alberica Filo della Torre. Per quasi venti anni ha vissuto tranquillo, felice di averla scampata. Poi, in questo caso, il colpevole ha confessato ma lo ha fatto dopo vent’anni e, comunque, non tutti lo fanno, anzi sicuramente in giro ci sono persone che l’hanno fatta franca e vivono come se nulla fosse.

E’ una cosa che fa ghiacciare il sangue nelle vene. Non si capisce proprio come facciano a comportarsi così. Sia ben chiaro che anche i rei confessi sicuramente non vivono bene ma almeno hanno la dignità di voler pagare il conto con la giustizia.

Questi aspetti antropologici sono oggetto di studi da parte di criminologi e psichiatri che, spesso, ne danno come spiegazione la follia. La cosa brutta è che sembra ormai proprio diventata una pessima abitudine da parte di tutti quelli che vengono accusati di un qualsiasi delitto: essere innocenti sempre e comune. E cosa ancora più brutta è che noi che assistiamo a queste messe in scena sembriamo ormai assuefatti a che ciò accada.

Queste persone che si professano innocenti anche quando sanno di non esserlo, forse, sono talmente folli e schizofrenici che, nel corso, del tempo, si auto convincono di essere innocenti davvero, rimuovono la loro colpevolezza e anche l’episodio delittuoso. Si fanno un film in testa dove i colpevoli sono altri e loro sono solamente delle povere vittime messe in mezzo da chi gli vuol male.

Questo è un problema che nessuna persona, nessuno studioso e nessuna Istituzione potrà mai risolvere. La “soluzione” è demandata alla coscienza di ciascuno, all’onestà personale e intellettuale di ognuno di  noi ma, in questi tempi così decadenti anche la coscienza delle persone sembra avere smarrito la bussola dando origine, anche in questo campo, a comportamenti che fanno apparire l’essere umano un’entità agghiacciante e, a volte, senza scrupoli. Per fortuna non tutti sono così, non tutti siamo così.

Piacerebbe a molti, e sinceramente anche a me, poter parlare con chi vuole a tutti i costi farla franca e di ciò ne va orgoglioso, per chiedergli, come dico nel titolo: come fai a vivere così? Come fai a far finta di nulla e andare avanti come se nulla fosse? Come fai ad essere così…folle?

…SOTTO A CHI TOCCA…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...