I nonni…pilastri della terra!!

Parlare con un nonno o una nonna è un’esperienza fantastica. Capita spesso che molti di noi siano più affezionati ai nonni che ai propri genitori proprio per quello che rappresentano. I nonni hanno il sapore della bontà, della tenerezza tipica di quelle persone che con il loro “esserci sempre” costituiscono un vero e proprio punto di riferimento.

Gli adulti che da bambini hanno avuto la fortuna di crescere con uno o più nonni sono diversi da quelli che, purtroppo, non hanno avuto questa possibilità. Sono adulti cresciuti meglio, che hanno il sapore dell’amore, della dolcezza e di cose simili che fanno di loro dei padri e delle madri migliori. Spesso accade che i nostri genitori con i figli siano duri, ma non per cattiveria, bensì proprio per il fatto che li devono educare. Invece i nonni sono stati creati apposta per viziare i nipoti, per giocare con loro, per fare di loro delle persone migliori.

Chi poi ha la fortuna di avere o avere avuto dei nonni giovani è ancora più fortunato perché ha avuto la possibilità di goderseli più a lungo. Ma un nonno è un nonno a qualsiasi età ed è bellissimo vedere come nonni e nipoti spesso siano legati indissolubilmente da un sentimento di vero e proprio amore, di gelosia, di tenerezza insomma come accade in una vera storia d’amore.

Come dico nel titolo di questo post, i nonni possono essere considerati i pilastri della terra, i pilastri delle nostre famiglie spesso alle prese con problemi più grandi di loro. Ma loro, i nonni, sono sempre là, pronti a fare il possibile e l’impossibile per i nipoti ma spesso anche per i loro figli stessi. Dopo anni e anni di lavoro hanno la fortuna (loro sì) di avere quanto meno una pensione degna di questo nome e spesso non esitano a dare una mano alle famiglie di figli e figlie o crescendo ed educando i nipoti o magari aiutando materialmente un figlio che si trova temporaneamente in difficoltà economiche.

L’educazione che i nonni sono in grado di offrire ai nipoti è la migliore di tutte, la più pura perché viene trasmessa da un amore a tempo pieno senza condizionamenti da impegni come spesso accade, per ovvi motivi contingenti, ai genitori troppo spesso presi dalla loro faticosa quotidianità per poter dedicarsi sempre e comunque ai loro figli. Quante volte ci è capitato, ad esempio, di sentire un genitore lamentarsi perché magari il figlio faceva i capricci per mangiare. In questi casi, spesso, il genitore perde la pazienza nervoso come è dopo una giornata di lavoro faticosa. E quante volte invece accade che lo stesso piatto il figlio, diventato nipote, divora in compagnia del nonno o della nonna che magari ha avuto la pazienza di cucinare con lui? Fantastico esempio di come i nonni in realtà abbiano un potere immenso, i nonni possono tutto e ciò che fanno per i nipoti riecheggia nella loro eternità.

Tutti i nipoti, e anche qualche figlio, dovrebbe prendere in disparte i genitori diventati nonni e dire loro due parole semplici ma che, soprattutto in questo caso, metterebbero i brividi: Ti amo!!

Per concludere vorrei tanto che, visto che in passato, sono stati assegnati importanti premi ad alcune categorie (mi viene in mente il nobel per la pace a Medicin Sans Frontiers, venisse assegnato un premio simile alla categoria dei nonni con la motivazione: per il loro contributo fondamentale in termini di umanità a tutte le famiglie del mondo, fortunate ad averli avuti con loro anche se solo per un breve periodo. Chiedo troppo?

…SOTTO A CHI TOCCA…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...