New York City subway…

Come parlare di un mito? Che dire a proposito di una cosa che resta nelle mente e nel cuore (insieme a tutto il resto) di chi visita per la prima volta o ritorna nella Grande Mela? La metropolitana newyokese è una delle più antiche (1904) e estese al mondo con un tracciato di quasi 400 chilometri, quasi 1400 chilometri di binari, 468 stazioni e con ben 5 milioni di persone che ogni giorno affollano le stazioni ed i treni della MTA.

Chi si reca a New York capisce subito, sin dai primi minuti di permanenza, che la metropolitana è il mezzo più utilizzato e più comodo per visitare la città. Ideale sia per il turista sia per i newyorkers in quanto serve ogni parte della città a qualsiasi ora del giorno e della notte e con una frequenza che negli altri paesi si può solo sognare cercando di imitarla. Negli ultimi anni l’amministrazione della città ha speso molta fatica e molte risorse economiche per migliorare la sicurezza di quella New York che solo fino a qualche anno fa era una delle città più pericolose al mondo. Ebbene, questi sforzi si vedono tutti. E’ una città sicura presidiata giorno e notte da forze dell’ordine (peraltro disponibilissimi e gentilissimi), una città in cui molti si sentono quasi come a casa (ogni riferimento a me è puramente casuale).

E anche all’interno delle stazioni della metropolitana e sui treni sono finiti i tempi dei “Guerrieri della Notte” dove un viaggio dal Bronx al Coney Island sembrava interminabile e costellato da mille insidie magari ispirate alla realtà di allora. Al giorno d’oggi tutto è tranquillo e si può godere la città in lungo e in largo di giorno e soprattutto di notte con centinaia di locali notturni per tutti i gusti. Nelle giornate e nelle notatte newyorchesi ci si sente davvero al centro del mondo perchè New York è relamente il centro del mondo, il luogo dove tutto nasce e tutto muore, il luogo più vivo, vivace ed energetico del globo.

In metropolitana si respira un clima che è antico e moderno allo steso tempo. Antico perché le stazioni stesse profumano di antico con panchine in legno e piastrelle ai muri che danno un che di art decò. Moderno perché l’efficenza, la puntualità e la frequenza appunto collocano la metropolitana della Grande Mela ai primi posti come servizio alla cittadinanza. Molto piacevoli i chioschetti all’interno delle stazioni dove si può trovare di tutto e dove ci si può sentire un po’ come in un film, dove un protagonista viaggia in metropolitana, mangia e beve in questi luoghi di ristoro, veri e propri punti di riferimento per i viaggiatori abituali tutti presi dai loro giornali e dalle loro bibite energetiche dai mille colori.

Quanti films ambientati a New York! Un vero e proprio set a cielo aperto dove la metro occupa uno spazio importante. Pensiamo a “I Guerrieri della Notte“, a cui già abbiamo accennato, “La Febbre del Sabato Sera” con l’ultimo viaggio di John Travolta in un vagone deserto di notte o “Mr Crocodile Dundee” con Paul Hogan che nella metropolitana di Columbus Circle si dichiara alla sua amata o ancora il remake di “Pelham 123” dove ancora Travolta semina terrore sotto la metropolitana, per finire con “Mimic” dove Mira Sorvino e il nostro Giancarlo Giannini combattono contro un virus con battaglia finale all’interno del tunnel della stazione di Delancey Street.

Bellissima esperienza per gli appassionati di cinema è il tour guidato sui luoghi dei set cinematografici. Vedere dove state girate le scene più famose del cinema mondiale è davvero emozionante e ci fa tornare per un attimo nel passato facendoci sentire attori per un minuto.

Insomma anche la metropolitana a New York è una leggenda che rimane nei ricordi dei visitatori come una qualsiasi altra delle decine di attrazioni che questa magica città possiede e che vi faranno sognare ad occhi aperti.

…SOTTO A CHI TOCCA…

Annunci

2 thoughts on “New York City subway…

  1. sarà…ma io ho trovato la linea della metro newyorkese incasinatissima! 21 linee e non sapevo mai quale diavolo dovevo prendere!! tralasciando la metro di Roma su cui stenderei un velo alquanto pietoso…ho trovato ineccepibili le linee pargine, precise ogni 4 minuti, pulite e ti portano davvero ovunque, e quelle di Barcellona. Sarei curiosa di sperimentare quelle londinesi…

  2. Usually I do not learn post on blogs, however I wish to say that this write-up very compelled me to take a look at and do so! Your writing style has been amazed me. Thanks, very great article.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...