www. mai senza la rete!!

Credo che la rete, con tutti i suoi annessi e connessi possa essere tranquillamente considerata tra le invenzioni più importanti degli ultimi cento anni, anzi, forse la più importante. Essa ci consente di restare in contatto con il mondo da casa con dei semplici clic. In origine era una tecnologia in uso al Pentagono ed era utilizzata solo per esigenze interne ad esso. Poi, piano piano, ha sempre preso più piede fino a diventare una presenza fissa in tutte le case o quasi.

Pensiamo ai vantaggi che la rete ha portato alla nostra società. Possiamo fare acquisti tranquillamente da casa, possiamo leggere i nostri giornali preferiti, prenotare vacanze, prenotare cinema e teatri insomma possiamo fare di tutto e comunque cose che solo fino a dieci anni fa erano impensabili.

L’utilizzo di internet potrebbe e dovrebbe forse essere esteso anche, ad esempio, nelle scuole con i libri magari sostituiti con tablet all’interno dei quali si potrebbero caricare ebook o qualsiasi altro materiale didattico. Sarebbe davvero una soluzione ideale anche per sgravare le povere schiene degli studenti che, oggi, sono costretti a sobbarcarsi il peso di decine di libri con gravi danni per la salute delle loro colonne vertebrali.Inoltre anche i costi dei libri che sopportano le famiglie diminuirebbero di molto e, in questi tempi di crisi, non sarebbe cosa di poco conto. Certo è chiaro che l’attuazione di questo specifico progetto comporterebbe dei costi che, in questo particolare momento storico, non sembrano essere sopportabili dalla scuola pubblica per l’ormai cronica mancanza di fondi.

Un problema che riguarda tutti gli internauti è quello relativo ai costi di connessione con, di fatto, un piccolo monopolio delle attuali compagnie telefoniche che, a mio modo di vedere, hanno costituito un cartello al fine di controllare e determinare i costi stessi delle connessioni. Approvo la posizione di alcune forze politiche, in particolare il Movimento 5 Stelle, che nel loro programma hanno inserito la gratuità della connessione internet in quanto intesa come fonte di lavoro, di istruzione e, cosa più importante, di informazione. So che in alcuni paesi, Europei e non solo, questo già succede o comunque hanno una rete Wi-fi molto efficiente a cui chiunque può collegarsi e navigare tranquillamente. Forse molti di coloro che mi leggeranno si sono già accorti che, nel nostro paese, le poche reti Wi-fi esistenti funzionano male o non funzionano affatto e questo è, per un paese che si definisce civile, una cosa inaccettabile anche da parte dei molti turisti che ogni anno affollano le nostre bellissime città e che, magari, hanno bisogno di connettersi per avere informazioni di vario tipo. Sarebbe auspicabile uno sforzo da parte delle amministrazioni comunali al fine di rendere efficienti le reti Wi-fi esistenti o al fine di crearne di nuove.

D’altro canto, comunque, l’utilizzo della rete, dovrebbe essere accessibile a tutti, anziani e persone non avvezze all’uso della rete compresi. A tal fine credo sarebbe opportuno da parte delle istituzioni avviare una sorta di alfabetizzazione digitale attraverso la quale poter insegnare l’uso della rete a tutti quelli che ne facessero richiesta rendendo così davvero universale l’accesso alla connessione e contribuendo comunque a far crescere il paese e la società che lo compone. Lo Stato dovrebbe provvedere a questa alfabetizzazione digitale anche perché pretende anche da questa fascia di cittadinanza (gli anziani) di fare i conti con la rete. Un esempio eclatante è quello dell’INPS che da quest’anno non spedirà più i CUD a casa ai pensionati ma dovranno essere scaricati dal sito dell’Istituto non prima però di aver richiesto il PIN abilitativo. Lo Stato pensa davvero che i nostri nonni siano in grado di gestire tutto online senza difficoltà e senza avere almeno un’infarinatura? Come spesso accade lo Stato pensa male, molto male!

Da parte mia posso affermare che internet mi è assolutamente indispensabile, non riuscirei più a vivere senza anche e soprattutto per continuare a tenere questo mio amato blog!

…SOTTO A CHI TOCCA…

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...