Grosso guaio a…Korea Town!

Siamo di fronte, purtroppo, ad una ennesima escalation di tensione tra le due Coree, con il Nord che minaccia pesantemente il Sud e indirettamente anche gli Stati Uniti D’America. Il regime di Pyongyang sembra avere perso definitivamente quel poco di sale in zucca che gli era rimasto. Con l’avvento al potere del trentenne figlio del grande “zar”, definito “Caro Leader”, tutto sembra essere precipitato in una spirale di odio senza ritorno verso i concittadini del Sud. Già, concittadini, perché non dimentichiamoci che fanno parte dello stesso paese anche se da anni hanno dovuto e voluto dividersi.

La situazione è molto grave anche e soprattutto perché il Nord sta da anni portando avanti un programma di armamenti nucleari che possono essere devastanti, come immaginabile, se usati. Inoltre è risaputo che la Corea del Nord è il secondo paese più militarizzato del mondo avendo preferito da sempre la corsa agli armamenti piuttosto che sfamare un popolo ridotto ai minimi termini. La Corea del Sud, dal canto suo, è sicuramente più civile, più occidentale e, in questo momento per sua fortuna, alleato degli Stati Uniti che, vuoi per questo o quell’interesse, comunque accorrono sempre in difesa degli alleati “bisognosi”. Stati Uniti che sono stati fatti oggetto di minacce da parte di Pyongyang relativamente alle basi USA in Giappone e che, per questo, prendono molto seriamente tutta la questione.

Si aspetta una ferma presa di posizione da parte delle Nazioni Unite ma, forse, sarebbe meglio che questa presa di posizione riguardasse non tanto l’escalation della tensione quanto una sorta di divieto di possedere armi nucleari da parte di paesi cosiddetti pericolosi in mano ai quali le armi nucleari rappresentano un pericolo per tutta l’umanità. Mi vengono in mente nazioni tipo la Corea del Nord appunto ma anche l’Iran che già in passato ha rappresentato un pericolo con le deliranti visioni del popolo e del suo leader Maximo o la Siria che quotidianamente minaccia di usare armi chimiche e di distruzione di massa.

Questo tipo di armi non andrebbero né usate né “coltivate” mai. Ma se proprio qualche nazione non può farne a meno sarebbe opportuno che ci fosse un serio controllo su chi le vuole e su chi le ha. Sono armi molto difficili da tenere e, come tali, non per tutti. Ai paesi orientali andrebbero forse precluse a causa dell’alto grado di esaltazione religiosa e sociale che essi hanno connaturato, andrebbero loro precluse a causa del vero e proprio odio che essi nutrono per tutto l’occidente in modo particolare verso gli Stati Uniti che, come sappiamo sono, per così dire, invisi da quelle parti. Credo che, da occidentali, dovremmo stare dalla parte di chi la pensa come noi, di chi ha uno “stile” di vita simile al nostro, di chi ha a cuore la democrazia e aborrisce le dittature che soggiogano interi popoli.

Tornando alla delicata situazione Coreana sarebbe opportuno, da parte di tutti, un passo indietro anche se sappiamo che sarà molto difficile forse perché, come dicevo ieri nel post di questo blog, nessuno mette da parte l’orgoglio, nessuno chiede scusa e nessuno perdona. Certo sotto ci sono motivazioni molto forti e, per alcuni molto serie, ma la guerra è quasi sempre un errore e, soprattutto, raramente risolve le asperità ma spesso le acuisce. Che quel poco di sale in zucca possa tornare nella testa dei nord coreani e di tutti i coinvolti in questa pericolosissima vicenda.

…SOTTO A CHI TOCCA…

 

Annunci

8 thoughts on “Grosso guaio a…Korea Town!

  1. Its like you read my mind! You appear to know a lot about this,
    like you wrote the book in it or something. I think that you could do with some pics to drive the message home a bit, but instead of that,
    this is fantastic blog. An excellent read. I will definitely be back.

  2. Usually I do not read post on blogs, however I would like to
    say that this write-up very forced me to take a look at and do it!

    Your writing taste has been amazed me. Thank you,
    quite great article.

  3. May I simply just say what a comfort to discover somebody who
    truly knows what they are talking about on the internet.
    You certainly realize how to bring a problem to light and make it important.
    More and more people must read this and understand this side of the story.
    I was surprised that you aren’t more popular because you definitely possess the gift.

  4. Its such as you learn my thoughts! You appear to grasp so much approximately this, such as you wrote the e-book in it
    or something. I think that you simply can do with a few p.

    c. to pressure the message house a little bit, however other than that, that is great blog.
    A fantastic read. I’ll certainly be back.

  5. Just desire to say your article is as astounding. The clearness in your
    post is just spectacular and i could assume you are an expert on this subject.
    Fine with your permission let me to grab your feed to keep up to date with forthcoming post.
    Thanks a million and please keep up the rewarding work.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...