Napolitano e la solita…manfrina!

E’ di pochi minuti fa la notizia che il nostro capo dello stato, Giorgio Napolitano, ha deciso di affidare un mandato esplorativo a Pierluigi Bersani per vedere se è possibile trovare punti di convergenza e, finalmente , dare un governo al paese. Operazione, quella di Napolitano, che può forse definirsi inutile visto che, dati alla mano,  i discorsi politici da dopo le elezioni ad oggi hanno evidenziato che il Sig.Bersani non ha la possibilità di guidare alcun governo. Inutile anche che egli si faccia portavoce dei cosiddetti punti in comune con il MoVimento 5 Stelle visto che, quand’anche vi fosse qualche affinità, la cosa che penalizza Bersani e i suoi è il fatto che si propone come unico innovatore, tagliatore di costi e paladino della moralità ma molti si chiedono cosa abbia fatto lui e il suo partito negli ultimi venti anni… Hanno avuto più volte in passato le possibilità di cambiare veramente le cose ma, forse in combutta con quelli ai quali avrebbero potuto e dovuto fare opposizione, si sono gestiti le cose insieme, scambiandosi favori e poltrone. Ricordo, a tal proposito, un Luciano Violante che, nell’aula parlamentare, si affannava a tranquillizzare Berlusconi sul fatto che, con il governo di sinistra, Mediaset avrebbe, e di fatto aveva, aumentato il fatturato…io ti do una cosa a te e tu mi dai una cosa a me!?!?!

Ai giorni d’oggi è molto attuale la proposta di abolire il finanziamento pubblico ai partiti ma, a specifiche domande, il Presidente del Consiglio incaricato e gli uomini a lui vicini hanno sempre fatto orecchie da mercante (Franceschini e D’Alema ad esempio) rispondendo evasivamente o con il loro tipico politichese che non è solo loro prerogativa ma un po’ di tutte le parti politiche. Sembra che l’argomento del finanziamento pubblico ai partiti e la sua auspicabile abolizione sia per tutti i vecchi partiti un tabù, una cosa da cui non vogliono staccarsi. Solo uno dei cosiddetti “vecchi” ne ha parlato volentieri e si è mostrato pubblicamente a favore dell’abolizione… Matteo Renzi. Iniziativa apprezzabile la sua che viene incontro all’esigenza molto sentita da tutta la cittadinanza. Impossibile però che altri lo possano seguire soprattutto perché senza quel finanziamento molti rischierebbero di sparire. Ma la politica dovrebbe magari essere autofinanziata in un clima di trasparenza TOTALE, cosa che il Renzi sembra avere in parte dimenticato. Ha sì da subito pubblicato online le donazione dei cittadini e simpatizzanti a sostegno suo e della sua campagna elettorale ma si trattavano di piccoli oboli da dieci, venti fino a cento euro per un totale di poco più di duecentomila euro, un po’ pochi data la sua grande campagna elettorale. Si sa che ha istituito una fondazione da cui, forse, proviene la gran parte delle donazioni a sostegno del suo carrozzone elettorale ma di queste donazioni non vi è mai stata traccia ne’ Renzi ha mai voluto dare spiegazioni in merito o, ancora meglio, pubblicarle con la trasparenza che è richiesta in questi casi. Sia chiaro che Renzi non è l’unico caso ma se si volesse candidare alla guida di un governo di larghe intese dopo il possibile fallimento dell’esplorazione (scouting) di Bersani, farebbe meglio ad essere più limpido. Gioverebbe a lui e a tutto il suo movimento e perché no a tutto il paese….

Forse Bersani non riuscirà a fare un governo perché di fatto non ha i numeri ma ci auguriamo che o lui o altri nel più breve tempo possibile diano un esecutivo serio e moralmente rispettabile alla nazione, che abbia un occhio verso i più deboli…potrebbero chiedere consigli a Papa Francesco anche lui neoeletto e fin qui, sembra, con un occhio di riguardo per meno fortunati.

…SOTTO A CHI TOCCA…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...